SHOWROOM: Calle Modena, 33, Las Rozas, Madrid - Av. Diagonal, 352, Barcellona

MDF vs. legno massiccio: qual è il migliore?

Pubblicato il 08 giugno 2020

 MDF vs. legno massiccio

Quando si chiede di scegliere un materiale tra MDF e legno massiccio, la maggior parte delle persone probabilmente sceglierebbe il secondo in un istante.

Tuttavia, i rapidi progressi tecnologici hanno reso il legno ingegnerizzato molto più resistente, più economico e più attraente che mai, dando a prodotti come i mobili flat-pack una chance contro quello che consideriamo un leader indiscusso del settore: il legno massiccio.

Questo fa sì che il legno ingegnerizzato sia la scelta migliore? Quando si tratta di scegliere e imballare i mobili, non è necessariamente così. Infatti, entrambi i tipi di legno possono essere un'eccellente aggiunta ai mobili della cucina, del soggiorno e della camera da letto, purché si sia pienamente consapevoli dei loro punti di forza e di debolezza. Scoprite i vantaggi e gli svantaggi di entrambi i materiali e scegliete quello più adatto alle vostre esigenze e al vostro budget.

Cosa intendiamo quando parliamo di "legno massiccio".

Quando parliamo di legno massiccio, ci riferiamo al legno naturale ricavato dagli alberi. Le qualità del materiale, come la resistenza o la consistenza, dipendono dalla specie vegetale da cui è stato raccolto.

Legno massiccio - Le buone notizie

# 1 Resiste alla prova del tempo

Il fatto che il pesante tavolo di quercia di vostra nonna sia ancora in piedi dopo decenni di utilizzo non è una semplice coincidenza. Il legno naturale ricavato dalla raccolta degli alberi è incredibilmente forte e durevole ed è stato utilizzato in passato non solo per la produzione di mobili, ma anche per la costruzione di ponti e case. Le sue caratteristiche variano a seconda della specie di albero da cui è stato raccolto.

# 2 Esteticamente gradevole

Per quanto riguarda l'aspetto estetico, il legno naturale non ha nulla da invidiare a quello delle confezioni piatte e ogni specie ha un aspetto unico. Per esempio, il rovere bianco e il mogano presentano venature accattivanti che sono apprezzate da molti fanatici dell'estetica in tutto il mondo.

Anche se non sono così entusiasmanti, il rovere, il pino e l'abete rosso sono perfetti se cercate soluzioni estetiche per la casa a un prezzo accessibile.

# 3 I mobili in legno massiccio aumentano il valore della casa

Un ripiano, un tavolo o un letto in legno massiccio può aumentare significativamente il prezzo della vostra casa. Per questo motivo l'acquisto di mobili in legno naturalesoprattutto di specie legnose più costose, è un buon investimento (scusate il gioco di parole) se si prevede di vendere la propria casa nel prossimo futuro. Il legno MDF, invece, non aggiungerà alcun valore alla vostra casa, in quanto i mobili in cartone piatto si trovano principalmente nella fascia di prezzo più bassa.

# 4 È altamente personalizzabile

Potete giocare con tutte le proprietà del legno naturale per dare alla vostra casa un po' di personalità in più. Oggi i negozi offrono mobili in legno massiccio in numerose forme, finiture e colori. La maggior parte delle specie legnose è anche piuttosto morbida, il che le rende adatte a piccoli progetti di bricolage in casa.

mobili ecologici in legno massiccio

 

Legno massiccio - Le cattive notizie

# 1 Non impermeabile

Sebbene ciò si applichi principalmente al legno non rifinito, qualsiasi mobile in legno naturale viene danneggiato dalla muffa se esposto a un'elevata umidità o lasciato in un ambiente umido. Anche nel caso di mobili in quercia rossa o in altri materiali più resistenti, è sempre consigliabile una finitura impermeabile di qualità per prolungare la vita del mobile ed evitare i pericolosi rischi di ulteriori infestazioni di muffa.

# 2 Sensibile alla temperatura

La deformazione e la fessurazione sono un problema che colpisce ancora il legno naturale, nonostante l'avvento di metodi e tecnologie di produzione moderni. I danni sono solitamente causati da frequenti variazioni di temperatura o umidità. Se questi cambiamenti avvengono troppo rapidamente, il materiale si espande e si contrae, rendendo gli armadi, le porte o i rivestimenti in legno molto meno attraenti.

# 3 È soggetto a infestazioni

Senza un trattamento adeguato, i mobili in legno massiccio possono diventare un terreno fertile per un'infestazione di insetti noiosi. Per evitare che ciò accada, è necessario pulire e sottoporre i mobili a regolare manutenzione, nonché scegliere la giusta finitura per mantenere il legno protetto da scarafaggi e altri insetti nocivi.

# 4 Può essere costoso

Mentre specie come l'abete rosso e il pino rimangono in una fascia di prezzo accessibile, i tipi di legno più lussuosi possono addirittura aumentare di prezzo. La grande differenza di prezzo è spesso il risultato di diversi fattori, come la resistenza, l'aspetto estetico e la disponibilità locale. Se state ristrutturando con un budget limitato, assicuratevi di evitare mobili in mogano, ciliegio, noce o teak.

Cosa intendiamo quando parliamo di "MDF".

MDF è l'acronimo di Medium Density Fibreboard (pannello di fibra a media densità), un tipo di legno ingegnerizzato ampiamente utilizzato nella produzione di mobili e ante di armadietti. Pur essendo essenzialmente un materiale composto da fibre di legno riciclate, cera e resina, il legno composito è più denso del compensato e resistente quanto la maggior parte dei tipi di legno naturale.

L'MDF è disponibile in molte varietà e venature che variano di prezzo a seconda delle dimensioni del materiale, dello spessore, del tipo di colla utilizzata e delle specie di legno impiegate per la sua realizzazione.

MDF - Le buone notizie

# 1 L'MDF è resistente? Non si deforma e non si crepa

Grazie alla sua struttura unica, l'MDF è praticamente immune da deformazioni e crepe. La sua capacità di resistere all'umidità estrema è dovuta al fatto che ogni tavola si espande e si contrae come un'unità. Questa flessibilità permette al legno ingegnerizzato di mantenere completamente la sua forma originale. Ma quanto è resistente l'MDF? L'MDF standard può sostenere fino a 90 kg di peso. Ecco perché la durata dei mobili in MDF è un vantaggio superiore rispetto al legno massiccio.

# 2 È molto più accessibile

Con alcune eccezioni, i materiali MDF sono molto più economici delle loro controparti naturali. Sono disponibili nei negozi locali e i loro pannelli hanno dimensioni che vanno da 1,5 metri a 3,6 metri, il che li rende ideali per i progetti che richiedono pezzi di legno grandi e senza giunture.

#3 Può essere facilmente dipinto o tinto.

Una delle principali differenze tra i pannelli in MDF e quelli in legno naturale è che i primi non presentano venature visibili. Questo rende il lavoro di verniciatura o colorazione del legno molto più semplice, perché non dovrete preoccuparvi di eventuali venature o nodi che si infiltrino e rovinino il vostro duro lavoro.

# 4 È un'opzione per le ante dei mobili.

Quando si tratta di ante robuste per armadi in MDF, è disponibile un'ampia gamma di stili, come quelli a pannello piatto, incassato o rialzato. Alcuni pannelli offrono anche una maggiore resistenza all'acqua, motivo per cui molti armadietti per cucina e bagno presenti sul mercato sono realizzati con questo materiale.

MDF - Le cattive notizie sui pacchi piatti

# 1 L'MDF si graffia facilmente

Questo non sarebbe un problema se l'MDF fosse stato levigato. Purtroppo non è così, perché la levigatura del legno ingegnerizzato non fa altro che esporre il suo materiale fibroso. Ciò significa che qualsiasi graffio o ammaccatura subita dal mobile sarà permanente. In questo senso, il legno massiccio è un'alternativa migliore, in quanto anche una levigatura casuale è spesso sufficiente a cancellare il danno.

# 2 Pesa molto di più

Quando si confrontano il legno massiccio e quello ingegnerizzato, si pensa che l'equivalente naturale sia più pesante, giusto? Ebbene, si scopre che è vero il contrario. Infatti, l'MDF è così pesante che l'installazione di un mobile diventa più difficile rispetto all'assemblaggio di un normale mobile in legno massiccio.

# 3 Non reagisce bene al calore

Se esposto a calore estremo, il nucleo di questo legno ingegnerizzato si danneggia irreparabilmente, rendendo il materiale completamente inutilizzabile. Per questo motivo è bene evitare assolutamente di collocare i mobili in MDF vicino a caminetti, fornelli o nel giardino esterno.

# 4 Poco amichevole con il peso

Sebbene questo tipo di legno ingegnerizzato sia molto utilizzato in armadi, scaffali a muro aperti e librerie, il fatto di collocarvi sopra un numero eccessivo di libri o di piatti di porcellana pesanti può far sì che il materiale si afflosci gradualmente nel tempo. È possibile evitare questo problema rinforzando i mobili in MDF con legno massiccio.

Conclusione: quale tipo di legno vince la battaglia?

mobili ecologici in legno massiccio

Come avrete capito a questo punto, la medaglia d'oro non spetta a nessuno dei due materiali. In realtà, la scelta tra MDF e legno massiccio dipende dalle preferenze estetiche personali, dal budget e dall'uso che si intende fare di ciascuno di questi materiali.

Tuttavia, quando si tratta di scegliere le ante degli armadi, il pannello di fibra a media densità è chiaramente in testa. Vi consigliamo di utilizzare questo materiale se volete dare un tocco di classe alla vostra cucina o al vostro bagno, o se preferite la praticità e la comodità all'estetica.

Ma se siete dei tradizionalisti che amano il design classico e per i quali il budget non è un problema, allora il legno massiccio è il materiale di cui avete bisogno per realizzare il progetto dei vostri sogni e qui a Oak.Store siamo in grado di offrire qualsiasi elemento di arredo.

 

 

 

 

 

 

ANA LAURA

Responsabile dello showroom di Madrid

Mi piace viaggiare, conoscere nuovi luoghi e culture, è la cosa più gratificante, la lettura mi sfugge e l'uncinetto mi attiva! Disegno e realizzo le mie borse, soprattutto quando ho un evento.

Acquista ora Acquista con Altre opzioni di pagamento
Scegliere il negozio